Dove il mare incontra la cultura.


L’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto gestisce un sistema portuale integrato a servizio della mobilità di 12 milioni di passeggeri e degli spostamenti di circa 3 milioni fra auto e TIR che ogni anno transitano nei suoi porti. Gli obiettivi strategici che l’ente persegue sono un’infrastrutturazione sostenibile, l’eccellenza operativa, l’alleanza con i territori, la trasformazione digitale ed energetica.

Passeggeri

Porti Turistici

Crocierismo

Autostrada del Mare

Orari dei collegamenti marittimi
nei Porti dello Stretto.

Vai agli orari

Crocierismo

I Porti di Messina e Reggio Calabria sui quali si estende la competenza dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto, pur avendo carattere polifunzionale, si contraddistinguono per una forte vocazione crocieristica grazie ad un territorio circostante dalle fenomenali ricchezze turistiche ed alla posizione invidiabile in cui essi si collocano.

Scopri di più
STATISTICHE

Statistiche dell'Autorità di Sistema Portuale dello Stretto

Le statistiche riguardanti le tonnellate di merci e il numero di passeggeri movimentati nei Porti dello Stretto.

MERCI

29,561,394t

Anno 2021

PASSEGGERI

16,328,241

Anno 2021

Patrimonio turistico

Scopri tutta la bellezza del patrimonio naturalistico, storico e culturale dell’area dello Stretto

Scopri i luoghi

ADSPSTRETTO.IT

Vai sul sito Istituzionale dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto adspstretto.it per visionare pubblicazioni, comunicati stampa, avvisi e altre info.

Storia e Mito: Porto di Messina

La città di Messina ha tradizioni marinare antichissime grazie ad un porto che per secoli ne ha influenzato lo sviluppo economico, commerciale, politico e quindi la storia e lo sviluppo urbano. Il primo nome greco della città, Zancle, deriva proprio dalla caratteristica forma di falce dell’ansa portuale.

Vista area Duomo di Messina notturna dall'alto

Già in epoca preistorica il porto di Messina era posizionato su una rotta di fondamentale importanza per i traffici mediterranei ma con l’avvento dei Romani divenne addirittura il principale dell’isola. È il periodo in cui la città divenne “Civitas foederata” di Roma ottenendo numerosi privilegi anche nel settore marittimo e commerciale. Tale centralità e importanza subirono una battuta di arresto durante le dominazioni dei Bizantini e degli Arabi. I Normanni, invece, e il conte Ruggero in particolare, riportarono Messina e il suo porto in auge.


Continua a leggere

Autorità di Sistema Portuale dello Stretto

Video Promozionale

BROCHURE

Scarica la Brochure

Scarica Ora